Cerca
Close this search box.
Morbo di Sever

Morbo di Sever

Il morbo di Sever è una patologia ortopedica pediatrica che viene più comunemente definita come la tallonite nei bambini. Questa patologia è la causa più comune di dolore al tallone nei bambini in fase di crescita e negli adolescenti.

Il morbo di Sever è un’infiammazione del tallone che colpisce soprattutto i bambini e i giovani che svolgono intensa attività fisica.

Vediamo allora quali sono le cause della malattia, i sintomi e alcuni consigli per trattarlo.

Cause morbo di Sever

Il Morbo di Sever o sindrome di Sever, è causato da ripetuti stress fisici al tallone nei bambini in fase di crescita. Si verifica nella fase di crescita, proprio quando ossa, muscoli, tendini e altre strutture tendono a cambiare più velocemente. Diversi stress ripetuti in questo periodo, possono portare quindi dolore al tallone nei bambini.

Per questo motivo, i giovani che praticano atletica hanno un rischio maggiore di soffrire di apofisi calcaneare (Sever). Tuttavia anche un giovane o un adolescente che non pratica intensa attività fisica potrebbe soffrire di tallonite di Sever. Per esempio, è possibile che scarpe basse, scomode e inadeguate siano una causa di questo tipo di dolore al tallone.

Una visita con l’Ortopedico Pediatrico è necessaria per capire se il tuo bambino soffre della malattia di Sever e cosa bisogna fare per trattarla.

Sintomi della tallonite nei bambini

Il sintomo principale del morbo di Sever è il dolore al tallone. Questo tipo di dolore si intensifica durante l’attività fisica, quale ad esempio la corsa o il salto.
Quando il dolore colpisce entrambi i talloni parliamo di morbo di Sever bilaterale.

Il dolore può essere più intenso su un tallone rispetto che sull’altro. A volte capita che soltanto uno dei due talloni faccia male.
Un altro sintomo possibile della tallonite giovanile può anche essere un leggero gonfiore del tallone.

Diagnosi del Morbo di Sever

L’analisi obiettiva del Medico Ortopedico Pediatrico servirà a valutare se soffri di apofisite calcaneare. Si tratta di una visita in cui il Medico raccoglierà alcune informazioni base (anamnesi) sulla tua storia clinica. Successivamente esaminerà il tallone con alcune pressioni per verificare i punti dolenti. Il Medico potrebbe chiedere inoltre di valutare la camminata e il salto nel bambino per verificare quando il calcagno è dolente.

Come trattare l’osteocondrosi del calcagno

Trattare l’osteocondrosi del calcagno si concentra innanzitutto sulla riduzione e limitazione dei sintomi (il dolore al tallone). Quindi il primo trattamento per rallentare l’osteocondrosi calcaneare è quello del riposo. Il bambino deve astenersi dall’attività fisica fintanto che si senta comodo e non abbia dolore al tallone. Se il dolore è molto lieve e il piccolo non presenta zoppia, può svolgere attività fisica moderata, senza sollecitare troppo il tallone.

Altri suggerimenti per trattare i sintomi del morbo di Sever-Blanke-Haglund sono:

  • Utilizzo di talloniera
  • Elevare il tallone con un rialzo (soletta ortopedica)
  • Utilizzo di FANS per alleviare il dolore
  • Stretching

In particolare gli esercizi di stretching al polpaccio possono alleviare le tensioni a carico dei talloni. Quando il dolore è ridotto, i bambini possono eseguire alcuni esercizi per rafforzare i muscoli del polpaccio e ridurre il ritorno del dolore dovuto alla tallonite. Raramente viene chiesto al bambino di immobilizzare il piede per evitare totalmente le sollecitazioni a carico del tallone.

Quanto dura il morbo di sever?

Solitamente il morbo di Sever tende a regredire spontaneamente, anche senza trattamento, in un periodo di tempo compreso tra gli 8 e i 10 mesi. Tuttavia, grazie ai trattamenti appena descritti e che servono a limitare i sintomi, è possibile tornare a svolgere attività fisica dopo circa uno o due mesi di riposo. Per concludere il nostro articolo vi raccomandiamo di sentire sempre il parere dell’Ortopedico Pediatrico per diagnosticare la tallonite nei bambini e impostare la strategia di cura più adatta.

cosa dicono di me

5/5

GIULIA

Ortopedico competente Mi sono trovata benissimo con mio figlio.Per un intervento di piede piatto.Fa con passione il suo lavoroIl piede è cambiato totalmente.
Grazie a lui e il suo Staff.Lo consiglio.

5/5

ILARIA

Professionista competente, disponibile, preciso, pronto all’ascolto e capace di mettere a proprio agio il paziente…ed in più simpatico!!!

5/5

ALESSANDRA

Mi hanno consigliato il Dr. Curci per la frattura all’omero di mia figlia, per la nostra esperienza mi sento di consigliarlo a mia volta. E’ un professionista serio e competente. Ottimo approccio con i bambini.

5/5

SABRINA

Professionale e sempre disponibile! Il Dott Curci sa come mettere a loro agio i pazienti più piccoli… Grazie per la sua disponibilità e grande professionalità!

Leggi i miei articoli

Artrogriposi multipla congenita

Artrogriposi multipla congenita

L’artrogriposi multipla congenita è un termine medico che si riferisce ad una serie di condizioni diverse che colpiscono le articolazioni. Solitamente, ad essere colpite, sono ...
ginocchio varo e valgo nei bambini

Intervista Gazzetta al Dott. Curci su ginocchio varo e valgo nei bambini

In questo articolo della Gazzetta il Dott. Domenico Curci, Ortopedico Pediatrico, analizza il problema del ginocchio varo e valgo nella fascia d’età dei bambini. Per ...
ginocchio valgo

Ginocchio Valgo, ne parla il Dott. Curci in un’Intervista al Tgcom 24

In questa intervista per il tgcom 24, il Dott. Domenico Curci Ortopedico Pediatrico ci parlerà del Ginocchio Valgo. Ecco il link per vedere il video: ...
Torna in alto